fbpx
Under 12

Under 12 finalmente in campo

Finalmente l’Under 12 è tornata a giocare. Sabato è iniziato il mini-girone di campionato del Legnano Kemind. Le prime partite, andata e ritorno nello stesso pomeriggio con durata di novanta minuti, sono state giocate al parco Forlanini di Milano contro l’Ares.

I ragazzi di coach Medina hanno giocato due belle partite. Sono stati attenti in difesa, dove hanno stoppato le battute degli avversari, soprattutto con belle giocate verso prima base dove uno strepitoso Federico Morello non si è lasciato scappare una palla in tutta la partita, e aggressivi in attacco, dove hanno compensato la poca incisività delle mazze, che purtroppo sono girate un po’ a vuoto, con belle rubate quando si è arrivati in base.

La prima partita è finita 7-6 ma i nostri ragazzi hanno sempre controllato bene grazie anche al buon lavoro di Paolo Caruso che dal monte ha lasciato poco spazio alle mazze degli avversari (1 inning 2 a 0 per noi con 2 k).

La seconda partita, finita 11-6, è iniziata con l’ares avanti 4-3 al primo inning grazie a due buone valide che ci hanno sorpreso. Bella reazione nel secondo inning dove Paolo è tornato sul monte per lanciare il suo terzo inning lasciando a zero gli avversari, sempre ben spalleggiato dai compagni. Noi in compenso abbiamo battuto e, aiutati anche dagli errori dal monte dei lanciatori Ares, abbiamo continuato con aggressività a rubare basi portando a casa 4 punti. Nel terzo inning buona prova dal monte di Francesco Mangano che coadiuvato dai compagni ha lasciato all’Ares solo 2 punti. Abbiamo chiuso l’inning segnando altri 4 punti.

In generale è stato un bel pomeriggio di sport dove i ragazzi si sono divertiti ed impegnati, sotto un sole tornato cocente, mettendo in pratica quanto fatto durante gli allenamenti.

Il prossimo appuntamento è mercoledì a Rho per le finali del torneo indoor svolto lo scorso inverno, dove incontreremo in semifinale i Bulls Rescaldina (Lodi e Brescia le altre squadre) per giocarci l’accesso alla finale che si svolgerà alle 21.30. A seguire le premiazioni.

Leave a Reply